mercoledì 3 luglio 2013

[Segnalazione]- L'isola dei monaci senza nome di Marcello Simoni, da domani in libreria.

Ci ha abituati al suo medioevo cupo e gotico, con il romanzo "Il mercante di libri maledetti". Vincitore del Premio Bancarella, tradotto in 18 paesi, Marcello Simoni torna da domani in libreria con il romanzo "L'isola dei monaci senza nome. Rex Deus saga."

Ecco la sinossi:
La reliquia più ricercata della storia sta per essere ritrovata. Il 2 luglio 1544 l'armata del corsaro ottomano Khayr al-Dn Barbarossa mette sotto assedio le coste dell'isola d'Elba. Lo scopo è liberare il figlio di Sinan il Giudeo, suo generale delle galee, tenuto in ostaggio dal principe di Piombino. Il vero interesse del corsaro non è però il giovane, bensì il terribile segreto che egli custodisce. Il figlio di Sinan è infatti l'ultimo depositario di un mistero risalente ai tempi di Gesù e in grado di minare le basi della fede cattolica. Ma il Rex Deus è stato occultato per oltre quindici secoli ed entrarne in possesso sarà tutt'altro che semplice. Il giovane dovrà seguire un'antica pista di indizi lasciata da un monaco templare, destreggiandosi tra rivalità di corsari, intrighi di corte e battaglie navali. E dovrà anche sventare il complotto della Loggia dei Nascosti, intenzionata a mettere le mani su quell'antico segreto Il romanzo storico ha un nome: Marcello Simoni Che cos'è il Rex Deus e perché il suo segreto è nascosto da oltre quindici secoli?

Nessun commento:

Posta un commento