mercoledì 14 luglio 2010

Recensione - La Papessa Giovanna, tra leggenda e verità storica


Una donna sul trono di Pietro
L'eresia della Papessa Giovanna


Romanzo di grande successo, la Papessa, uscito con il titolo originale Pope Joan, e affronta un tema tra i più controversi: la presunta storicità della vicenda di Giovanni Anglico, donna travestita da prete, assurta al soglio di Pietro nel IX secolo d.C.
L'autrice Donna Woolfolk Cross ha speso ben sette anni in ricerche per ricostruire la complessa trama storica in cui affonda la figura della protagonista. Alcuni storici ritengono che la Papessa sia un'invenzione della critica antipapale, mentre la Woolfolk Cross sembra convinta del contrario, come afferma in una lunga postfazione.
Johanna nasce a Ingelheim, terzogenita di un prete di campagna e di una donna sassone, troppo presto strappata all'innocenza della sua religione pagana.
Contro il volere di un padre severo e assolutamente convito dell'intrinseca inferiorità della donna, Johanna decide di coltivare la sua intelligenza e di dedicarsi allo studio. Inizierà un lungo e difficile percorso che la porterà lontano, a studiare presso la scuola della cattedrale di Dorstadt. Qui incontrerà il conte Gerardo, di cui Johanna si innamorerà, ricambiata.
L'incursione dei sassoni sconvolge il piccolo feudo. Per sfuggire, Johanna prende l'identità del fratello morto in battaglia e veste l'abito talare. Entra in monastero, con il nome di Giovanni l'Anglico.
Trascorrerà molti anni, anni di studio in cui Giovanni si costruirà una solida fama come grande erudito e ottimo speziale. In seguito a varie peripezie, si troverà a Roma.
In un periodo di conflitto tra Impero e Papato, e in un momento in cui l'elezione avviene per acclamazione, Giovanni viene proclamato Pontefice della Chiesa di Roma.
La fine del pontificato di Giovanni/ Johanna è nota e ce la raccontano diversi cronisti medievali, ecco la versione di Martino Polono:
"durante il pontificato fu resa incinta da un suo familiare. Non conoscendo il tempo del parto, mentre era diretta da S. Pietro verso il Laterano, trovandosi pressata (dalla folla) partorì tra il Colosseo e la chiesa di S.Clemente, quindi morì e qui stesso, come si racconta, fu sepolta"
la papessa partorisce durante la processione
Un godibile "polpettone" di circa 500 pagine, in cui si intrecciano tutti gli elementi del feuilleton: intrighi, amore, potere, e solo in ultimo, e piuttosto trattenuto, un po' di erotismo.
Dal libro è stato tratto anche un film, la cui protagonista, neanche a farlo a posta si chiama Johanna.
Ecco il trailer:






4 commenti:

  1. Ciao Luca, io ho visto il film e devo dirti che mi è piaciuto, anche se la fine è stata resa con poca enfasi... mi ha lasciato l'amaro in bocca. Ho però anche il romanzo e conto di leggerlo quanto prima, mi fido molto del tuo giudizio critico ;-) Difatti, devo anche dirti che ho letto L'enigma della Gioconda della kalogridis ed è stata all'altezza delle mie aspettative, davvero molto bello( ne parlerò nel mio blog più avanti), mentre ora sto leggendo Alla corte dei borgia! Per me la Kalogridis è una garanzia e non vedo l'ora che esca quello nuovo...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. @Emanuela: sono curiosissimo di vedere il film. Ho un debole per i polpettoni storici e non me lo perderò di sicuro! Il romanzo non è male e devo dire che la Woolfolk riesce ad avvicere il lettore.
    Quanto alla Kalogridis, è una delle mie autrici preferite. Aspetto l'uscita del suo nuovo romanzo su Caterina de'Medici, penso che il titolo originale sia The Queen of Poisons. O qualcosa del genere.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Luca, il nuovo della Kalogridis è uscito e me lo accaparrerò pure io con gioia! Ho appena terminato quello sui Borgia e mi è piaciuto moltissimo! Ora ho preso in mano LA PAPESSA... :-))) Un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. @Emanuela: allora, buona lettura de LA PAPESSA e fammi sapere!
    A presto

    RispondiElimina