venerdì 26 marzo 2010

Recensione- La presenza di Alvaro Strada


Vi segnalo una recensione apparsa pochi giorni fa sul portale l(')abile traccia a proposito del romanzo "La presenza" (LietoColle editore) di Alvaro Strada.

Il libro, che si svolge su due piani temporali paralleli, è un'interessante opera ibrida romanzo/ saggio storico. Il tema, quanto mai attuale, è la storicità della figura di Cristo anche in relazione alla documentazione emersa negli scavi del Mar Morto.

Per chi ha voglia di leggere, lascio il link.

2 commenti:

  1. Francesco di Branco20 marzo 2011 17:42

    Ho avuto la sventura di leggere a metà questo sciagurato libro di tale Alvaro Strada. Ma perché certa gente scrive inutili libri e per quale oscura ragione vengono pure pubblicati?

    RispondiElimina
  2. Caro Francesco, intanto benvenuto. Concordo: la parte romanzata del libro era piuttosto lenta, senza ritmo. Il saggio, invece, m'è sembrato abbastanza accattivante. Quanto al risvolto editoriale, non credo che sia stato un gran successo... bisognerebe chiedere all'editore.
    A presto

    RispondiElimina