lunedì 17 agosto 2009

RASSEGNA STAMPA - Recensione di "Vita Nuova"

Il settimanale cattolico di Trieste "Vita Nuova" ha pubblicato una recensione del mio libro "I diavoli della Zisa" a cura di Pietro Zovatto.
Riporto il testo dell'articolo:

Misteri e arcani di Sicilia sotto la lente della scienza
La vicenda descritta dall’autore inizia con la riapertura del sepolcro di Federico II avvenuta alla fine degli anni Novanta nella splendida cattedrale di Palermo. Assieme alla salma dello Stupor Mundi (così fu soprannominato il sovrano per la sua attitudine culturale eclettica e la sua intelligenza vivace), le spoglie del meno noto Pietro II di Sicilia e quelle di un terzo individuo sconosciuto. Lo scopo della riesumazione: sottoporre i resti a indagini approfondite, anche di natura molecolare, per dare una risposta alle domande degli storici. Come sono morti Federico II, Pietro II e il terzo feretro che riposa da oltre settecento anni nel sepolcro regale? E’ possibile che dare un nome alla misteriosa salma e cosa la lega ai sovrani di Sicilia?
Si avvia così un racconto articolato, parzialmente ambientato nel XIV secolo e incentrato sulla figura di Pietro II, e contemporaneamente vissuto, anzi attualizzato, ai giorni nostri. Da un lato i torbidi intrighi intessuti alla corte del re siciliano, dall’altro la ricerca disperata di prove scientifiche in grado di dipanare la matassa e spiegare l’arcano; in entrambi i casi emerge un amore come filo conduttore del tutto. Si tratta di uno scritto forte, passionale, tragico nei riguardi dei protagonisti risuscitati dalla storia, con una vena sottile e delicata, caratteristica difficilmente riscontrabile negli omologhi romanzi storici moderni.
Un racconto concepito per coinvolgere gli appassionati del genere noir, originale nell’ambientazione e sostenuto da robuste argomentazioni scientifiche recepite dalle scoperte contemporanee.

Nessun commento:

Posta un commento